INTRART-12_1475076167077
culture-aetnae-10_1475076241444

Riposi contadini

1992

Carmen Crisafulli


crisafulli, carmen, riposi contadini, legni &Pennelli

È la prima delle opere che l’artista ha realizzato a Linguaglossa. 
La figura femminile, dalle forme sinuose, occupa tutto lo spazio del murale attraversandolo in una diagonale che va dalla punta del piede, in basso a destra, sino al gomito. 
Immersa nella natura siciliana- rappresentata dalle ceste di vimini colme di uva, e dai fichidindia in fiore- la donna rappresentata dalla pittrice è una contadina dallo sguardo malinconico e sensuale persa nei suoi pensieri e forse non consapevole della sua bellezza. Come in altre opere della Crisafulli, il tema della donna si lega indissolubilmente a quello della terra, o meglio della Madre Terra che sfama con i suoi prodotti e affascina con la bellezza dei suoi scorci. È forse in questo senso che nel dipinto, diviso a metà dal fiorito ramo di ciliegio, il volto della ragazza è simmetrico all’immagine dell’Etna, “A muntagna”, la femmina per eccellenza del nostro territorio. 


Dello stesso artista: 

Attesa alla fontana

Etna dispensatrice di vita

Femmina

Il Museo a cielo aperto di Linguaglossa
Create a website